La Charlotte

Siamo nella seconda metà del ‘700 e la charlotte nasce come una versione del budino di pane, cotto al forno e farcito di mele, in onore della passione della regina Charlotte Sophia di Mecklenburg-Strelitz, moglie di re Giorgio III, per la botanica e, in particolare, per gli alberi di mele.

Ma è solo grazie al cuoco francese Marie Antonin Carême, che lavorava presso la corte inglese, che la prima versione della charlotte come la intendiamo oggi, costituita da biscotti spugnosi che racchiudono una bavarese alla vaniglia, vide la luce prendendo il nome della regina.

Quando Marie Antonin Carême si trasferì alla corte dello Zar Alessandro I di Russia a San Pietroburgo, rielaborò ulteriormente la ricetta, rendendola la torta alla frutta che conosciamo oggi.

La sua preparazione segue le stagioni e vede l’aggiunta, a seconda di quanto è disponibile, di diversi ingredienti: frutta fresca o candita, confettura o marmellata, cioccolato o aromi diversi come vaniglia o caffè.

Da noi trovi la charlotte di pan di spagna, crema chantilly e frutta fresca anche in pratiche monoporzioni e anche senza lattosio!

DSCN4782
DSCN4820
IMG_0535